Come i Minimei di Luc Besson, come le fatine dei boschi o gli spiritelli di una soffitta che indagano su un noir, il giovanissimo Fiddle Oak (il suo vero nome è Zev), ci racconta la storia di piccoli umani che poeticamente si muovono tra gli oggetti di una casa che sa di antico. Il progetto lascia sorpresi quando si scopre l’età del giovanissimo fotografo, che a soli 14 anni arriva ad un concetto creativo minimalista e d’impatto. I Lov U Fiddle Oak – {Missbaloo}

zev1

zev2

zev3

zev4

zev5

Sveglia, colazione, doccia e … cosa metto oggi? Ecco una proposta per il lavoro casual. I Lov my job {Missbaloo}

img_blog

{Fig. 1 Cappotto – Fig. 2 Collana – Fig. 3 Scarpa – Fig. 4 Top – Fig. 5 Jeans – Fig. 6 Cintura – Fig. 7 Borsa – Fig. 8 Smalto}

Hot dog, Cheeseburger con doppia cipolla e formaggio filante, tante patatine fritte, salsina piccante e un tacos super farcito. Anche se sembrerebbe una vera ordinazione da fast food, questo è invece l’elenco degli oggetti che Oliver, aka Oliansky, artista berlinese, illustra con la tecnica del papercraft per la rivista Nojeseguiden.

Fastfood Missbaloo

Il progetto dal titolo, Fast food, è semplice e d’effetto e ispira per la prossima avventura grafica o illustrativa o magari ancor meglio per una infografica che parla di alimentazione, di una ricetta speciale o solamente di una lista della spesa.

La tecnica del papercraft, che consiste nel realizzare oggetti tridimensionali con forbici e colla, richiede esperienza, precisione, fantasia e un fortissimo istinto nella scelta cromatica dei cartoncini, ma pensare di cominciare a imparare qualcosa di nuovo non fa altro che incuriosirci di più.

Per cui forbici e colla in mano e tanto papercraft, magari pensando anche ai biglietti di auguri da confezionare per il prossimo Natale.

I Lov U Fast Food – {Missbaloo}

missbaloo_fastfood01

missbaloo_fastfood03

missbaloo_fastfood04

missbaloo_fastfood06

missbaloo_fastfood07

Fernando Vicente illustra l’anatomia femminile andando oltre la pelle e le emozioni. Non c’è altro da dire al riguardo, se non godersi la sensuale anatomia dei corpi. I Lov U Venus. {Missbaloo}

FernandoVicente

FernandoVicente

FernandoVicente

 

FernandoVicente

Family Portraits

19 ottobre 2015 — Leave a comment

Lacatra, alias Camilla Catrambone, pubblica un progetto fotografico dal titolo “Family Portraits”, ma nei suoi scatti non c’è alcun volto, nessuno sguardo. Il progetto nasce grazie alla raccolta di una serie di oggetti che identificano le persone della sua famiglia. Attraverso lo still life, Lacatra ci racconta la vita, il lavoro, le passioni dei suoi familiari. Dalla nonna Ilva creativa e elegante alla nonna Renata semplice e genuina. Un viaggio nel passato che ci ricorda le persone che amiamo e gli oggetti che ci connettono alle loro personalità.

I Lov U Family Portraits – {Missbaloo}

lac1

Nonna Ilva

 

lac2

Nonno Mario

 

lac3

La mamma

 

lac4

Nonno Antonio

 

lac6

Nonna Renata

 

lac5

Nonna Ilva